Rehab Rehab Rehab Plateau Sandali Samira grigio in pelle tg. 38 fe20cd

Rehab Rehab Rehab Plateau Sandali Samira grigio in pelle tg. 38 fe20cd

Rehab Rehab Rehab Plateau Sandali Samira grigio in pelle tg. 38 fe20cd

Gp Australia - Gara
JANET E JANET CALZATURA DONNA SANDALO PELLE MARRONE - 40C5,
By:
3610
Gabor Sandali stipulata morbido letto plantare 705 27 PELLE NERAWati B Scarpe MIAMI - nero Tessuto,Rockport Total Motion Valerie Luxe Pump, Scarpe col Tacco Punta Chiusa (g7r),Da Donna Piuma Vera Pelle STRASS Slip On Mocassini Scarpe Casual VOGUE appartamenti,Ara Padua, Scarpe col Tacco con Cinturino a T Donna, Grigio (Rauch 05), (j3I),Clarks Ashland Lela Navy blue Marine Shoe $95 6.5 Quality Comfortable Nice,Berkemann softtoeffler Unisex Donna Zoccoli Marrone Testa di Moro 40 2/3,BOULEVARD DINA perforata PUNTA TONDA Imbottito Estate Sandali Di Mulo Nero PU,Converse Chuck Taylor All Star Hi Light Gold da Donna Scarpe da ginnastica in tela metallica,Skechers Flex Appeal 2.0 - nuova immagine Nero Da Donna Slip On Scarpe Da Ginnastica Nuovo,Teva VERRA Suri Nero Multi linea donna Sandali Cinturino Alla Caviglia SandaliBirkenstock ARIZONA brevetto Neon Blu Da Donna Birko-Flor Sandali Cinturino TWIN diapositiva[TG.38] bugatti - V57351, Stivaletti Donna,Bianco 42 EU Mustang 1272-301-203, Scarpe da Ginnastica Basse Donna, (h9v)Superga2210 Cotw - Mocassini Donna, Nero (Nero-Bianco), 35 EU Scarpe,Romika Gomera 03, Pantofole Donna, Rot (Rot-Kombi (401)), 41 EU Scarpe,Rosso 36 EU Art 0999 Memphis i Breathe, Sandali Punta Aperta Donna, (2xz),Grigio 37 EU Marco Tozzi 28707, Sandali con Cinturino Alla Caviglia Donna, (1fk),NAPAPIJRI FOOTWEAR Ariel, Infradito Donna, Marrone (Tan N44), 40 EU ScarpeTom Tailor 4890703, Sandali con Cinturino alla Caviglia Donna, Rosa Rosa,Inuovo 7719, Infradito Donna, Marrone (Brown-Gold 16782395), 40 EU Scarpe,(TG. 41 EU) Romika - Romilastic 306, Pantofole da Donna, Grigio (t0V),(TG. 40 EU) Bugatti W66796v - Scarpe con Tacco Donna, Blu (Navy 423), 40 (H8F)(TG. 36 EU) Tamaris 22165 Ballerine Donna, Oro (Light Gold 909), 36 EU (p0K),(TG. 39 EU) Mustang 1217-404, Mocassini Donna, Blu (875 Sky), 39 EU (J4O),(TG. 37 (6 uk)) Giesswein Pantofole a collo alto, Donna, Grigio (k3h),(TG. 37 EU) Tamaris 28400, Sandali con Zeppa Donna, Rosa (Rose/Rose Str. (m2g),Birkenstock MAYARI BF Shiny Snake Cream,[TG.40] Victoria - Deportivo Glitter, Basse Unisex a€“ Adulto,NUOVO Donna Ricamo Rivetto A Punta Cinturino Alla Caviglia T Ballerine Balletto Piatte Scarpe,

Va in archivio il primo appuntamento della stagione e il responso dice che Kimi Raikkonen e la Lotus sono partiti alla grande.
La maturazione di questo team e il ritorno in Formula 1 del finnico (accompagnato da uno scetticismo un po’ cattivo) hanno portato a risultati che oggi, nel 2013, proiettano verso grandi traguardi.
Tante le conferme dei valori in campo: la Ferrari c’è e va molto forte, le gomme Pirelli sono determinanti e possono riscrivere la storia della gara in pochi giri, la Mercedes è veloce sul giro secco ma deve maturare e soprattutto trovare un buon livello di affidabilità, Felipe Massa è di nuovo vicino ai big.
La F138 soffre ancora qualcosa in qualifica (anche se adesso è più vicina ai primi di quanto non fosse la difficile F2012 dello scorso anno) ma sul passo gara, come immaginavamo, è assolutamente competitiva. Lo si era visto nei test pre-campionato e anche nelle prove libere qui all’Albert Park. Del resto era questo che serviva a Fernando Alonso, una monoposto che fosse molto più vicina ai primi: al resto ci pensa lui, che in pista si conferma un vero gladiatore, veloce, aggressivo, sempre al limite e straordinario nei corpo a corpo (uno spettacolo la bagarre tra lo spagnolo e Lewis Hamilton).
Anche Felipe Massa, come dicevamo, è lì tra i grandi: finalmente il brasiliano sembra essersi ripreso da una lunga crisi che era durata fino allo scorso anno. E i risultati si vedono immediatamente: quarto posto, ai piedi del podio, subito dietro Vettel, e la Ferrari vola davanti a tutti in classifica costruttori (30 punti contro i 26 della Lotus vincitrice).
Non facile, invece, la gara Red Bull: partiti bene con una qualifica che prometteva sfracelli, bene a metà in partenza (per Webber altro start lento) con Sebastian Vettel a fare subito da lepre, si sono persi in gara e hanno accusato un ritmo discreto ma non ottimo.
Per la Ferrari battere subito gli avversari campioni del mondo era una sfida non facile: è presto per parlare e tirare somme, ma un piccolo grande uno a zero in casella a vantaggio del Cavallino sul circuito semi-cittadino di Melbourne è un risultato che va oltre le aspettative iniziali.
Gli applausi, oggi, sono meritatissimi per Kimi e il suo team. La Lotus ha dimostrato di saper gestire meglio di tutti le gomme, al momento. Un obiettivo ambizioso, fondamentale, che in questo campionato può seriamente fare la differenza. E Raikkonen, l’altra grande forza di questa squadra, ha vinto con naturalezza e forte determinazione. Freddo (ma che sorpresa!), preciso, veloce e costante, il campione 2007 ha portato a casa una bellissima vittoria esattamente come fece proprio con la Ferrari ben sei anni fa! Un successo ottenuto tra l’altro con sole due soste, quando invece tutti gli altri contendenti hanno optato per tre fermate…

GEOX SCARPA DONNA SANDALO SIBILLA D42T5A 00021 CAMOSCIO,
Buona la prestazione delle Force India, in settima e ottava posizione rispettivamente con Sutil e Di Resta. Notevole il tedesco della scuderia indiana, che ha lottato con i primi per parecchi giri, per poi andare in testa e sperare nell’arrivo della pioggia che lo avrebbe avvantaggiato facendogli saltare una sosta rispetto agli altri. Pioggia che poi non è arrivata se non timidamente e con poche gocce, senza creare la necessità di montare gomme intermedie da bagnato (quelle con la fascia verde).

Crollo, invece, per le McLaren: soltanto nona posizione per Button, mentre Perez ha chiuso poco fuori dalla zona punti in undicesima posizione.
A salvare il risultato in casa Mercedes dopo il ritiro di Nico Rosberg ci ha pensato Lewis Hamilton, buono in qualifica ma non irresistibile in gara (ha chiuso quinto). La vettura è veloce ma serve più affidabilità e più concretezza nei risultati finali.
Diversi gli esordienti in campo: Gutierrez su Sauber ha chiuso al tredicesimo posto; Bottas (Williams), Bianchi, Chilton (entrambi Marussia) e Van der Garde (Caterham) hanno concluso senza ritirarsi la loro prima gara poco dietro il messicano.
Fantastico il podio con tre campioni del mondo, preludio di un’altra stagione piena di spettacolo, emozioni e colpi di scena!
Tra pochi giorni si inizierà il secondo weekend di gara del 2013, in Malesia, su una pista più “vera”, con il caldo e l’umidità a condizionare prestazioni fisiche e meccaniche. Lì l’anno scorso Fernando Alonso diede grande spettacolo portando a un’insperata vittoria la Ferrari, dopo aver battagliato a fine corsa con Sergio Perez, rivelazione della passata stagione con la Sauber.
In questo 2013 lo scenario è leggermente diverso, con una Red Bull incredibilmente costretta già a inseguire (seppur di poco) e non a essere sempre e comunque disperatamente inseguita. Partire subito bene ed essere costanti, un po’ come nel 2012, potrebbe essere la chiave per vincere questo mondiale. Fernando Alonso lo sa, consapevole anche del fatto che non vanno lasciati punti per strada. Lo spagnolo parte già in lievissimo vantaggio su Vettel ma la Lotus può diventare la vera lepre di questo campionato.
Signore e signori, lo spettacolo è appena cominciato…


Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio d'Australia 2013


Articoli/News correlati
sandali uomo artigianali positano moda mare,
Commenti
- Formula1.it

Lascia un commento